di

In:

Commenti disabilitati su Allergie e pulizie spesso sono correlate

polvereGli ambienti in cui viviamo o che abitualmente frequentiamo come l’ufficio, la palestra o simili, possono nascondere delle insidie non indifferenti per chi ha delle allergie o problemi respiratori come ad esempio l’asma.
Se per quel che riguarda il nostro soggiorno in ufficio (come dipendenti) o in palestra possiamo fare ben poco oltre al consigliare ai proprietari dei buoni metodi per igienizzare gli ambienti, la nostra casa può invece diventare un posto sicuro e lontano da spiacevoli compagni di viaggio quali acari, muffe e simili.

Un appartamento, per quanto a prima vista possa risultare pulito ed ordinato, potrebbe nascondere focolai di acari e, conseguentemente, delle minacce per determinate patologie o allergie.
Spesso, specie nei casi in cui il tempo da dedicare alle faccende domestiche è ridotto a causa di impegni lavorativi, ci si impegna nel mantenere puliti al meglio gli ambienti dove viviamo. E’ infatti importante, specie nelle famiglie con bimbi piccoli che ancora gattonano, eliminare lo sporco ed i germi. Per farlo ci si affida ai classici prodotti per le pulizie domestiche, agli aspirapolvere o alle meno utilizzate macchine con vaporizzatori di acqua calda.
Nonostante il nostro impegno però, sarà abbastanza facile scovare sempre degli angoli dove lo sporco si accumula come ad esempio il retro dei mobili più pesanti o i materassi che spesso non vengono abitualmente sbattuti all’aria aperta. I posti più comuni dove la polvere la fa da padrone sono quelli che ci rendono comoda la vita come il materasso, la vecchia e consumata poltrona o il divano davanti alla tv dove siamo soliti sgranocchiare qualche spuntino (che sistematicamente si va a perdere tra le pieghe dei cuscini!) tra un momento di relax e l’altro.
Ci sono poi posti come i tappeti, la moquette o le tende che possono nascondere non solo polvere ed acari ma anche muffe e, in alcuni casi, residui organici derivanti dalla presenza di animali domestici o di animali meno desiderati come blatte o topolini presenti soprattutto nelle case di campagna o nei centri cittadini ai piani bassi delle case, dove possono facilmente accedere attraverso porte e finestre. Per questi ultimi, nonostante l’uso di trappole o derattizzazioni, è davvero difficile individuare i luoghi dove lasciano i loro residui organici o le loro riserve di cibo che vanno spesso a finire nei punti più nascosti ed impensati rimanendo li a creare muffe, germi e sporco.
E così, nostro malgrado, il semplice straccio bagnato o l’aspirapolvere dotato di decine di accessori supplementari, per quanto spesso e bene possano essere usati, non riescono a pulire a fondo, lasciando residui che rendono vano ogni tentativo di completa pulizia.
Rendere tutto lindo ed igienico non è quindi qualcosa da sottovalutare soprattutto per chi ha problemi respiratori o, molto più comunemente, per chi vuole vivere in un ambiente davvero sano specie se in presenza di bambini.

Il problema di avere e mantenere gli ambienti puliti e sani non riguarda solo le abitazioni dei privati ma anche e soprattutto le strutture ricettive quali hotel, agriturismi, bed&breakfast, residence e simili dove il ricambio di gente è costante e pertanto si può sempre essere in presenza di persone che necessitano di ambienti particolarmente puliti per via di particolari allergie o patologie.
Altre strutture che senza dubbio necessitano di un servizio di igienizzazione costante sono le case di riposo dove la presenza di polvere o muffe può mettere in pericolo la buona salute degli ospiti presenti.

E’ per questo che, ai privati così come alle strutture aziendali e pubbliche, può tornare utile affidarsi ai nostri servizi, l’Impresa di pulizie Volpi vi garantisce un lavoro professionale grazie ai prodotti ed alle macchine utilizzate per la pulizia degli ambienti. Seguendo dei semplici ed efficaci accorgimenti i nostri operatori saranno in grado di assicurarvi un ambiente sano e pulito che potrà fare, senza alcun dubbio, la differenza.

Tags: ,